Red Magic 3, lo smartphone gaming con la ventola (anteprima)

Lorenzo Delli

Red Magic 3 debutta ufficialmente oggi 27 maggio. Si tratta della terza generazione di smartphone gaming di casa Nubia ed arriva sul mercato a pochi mesi di distanza dal debutto di Red Magic Mars. È il primo smartphone Android dotato di una vera e propria ventola per la dissipazione del calore, utilizzata in combinazione ad un sistema di raffreddamento “a liquido” già visto su dispositivi mobili. L’obiettivo è ovviamente quello di abbassare sensibilmente le temperature ottimizzando di conseguenza le prestazioni dello smartphone.

Nell’attesa della recensione completa ecco una rapida introduzione al dispositivo nelle nostre mani già da qualche giorno. A primo acchito Red Magic 3 è davvero grande: si parla di uno schermo da 6,65″ contro i 6″ dei due predecessori. Con i suoi 171 mm di lunghezza risulta più grande della maggior parte dei top di gamma in circolazione. Un ampio schermo però risulta ottimo per giocare, soprattutto se si tratta di un pannello AMOLED a 90 Hz. Un rapido sguardo alla scheda tecnica prima di proseguire.

  • Schermo: 6,65″ full HD+ (1.080 x 2.340 pixel) HDR AMOLED display, 90 Hz, 430 nit
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 855
  • RAM: 6 | 8 | 12 GB  LPDDR4X
  • Memoria interna: 64 | 128 | 256 GB
  • Fotocamera posteriore: Sony IMX586 48 megapixel, f/1.7, 80,32°, video 8K 30 fps, slow-motion 1920 fps
  • Fotocamera anteriore: 16 megapixel f/2.0
  • Batteria: 5.000 mAh con ricarica rapida (27 W)
  • Altro: active liquid-cooling con turbo fan, doppio speaker frontale, LED, shoulder trigger
  • SO: Redmagic OS 2.0 basato su Android 9.0
  • Dimensioni: 171,7 x 78,5 x 9,65 mm
  • Peso: 215 g

Veniamo al dunque: quali vantaggi ci sono a livello di gioco? La presenza della ventola, come accennato, riduce le temperature generali migliorando le performance. Avviando la modalità gioco e un qualsiasi titolo dalla vostra libreria la ventola si avvierà automaticamente, ma potete anche decidere di spegnerla manualmente. Lo sfogo della ventola è sulla parte superiore, e di fatto non sentirete l’aria in uscita sulle vostre mani. Difficile sentirne il rumore se giocate con gli speaker attivi (tanto meno con le cuffie), anche perché Red Magic 3 vanta due speaker stereo frontali che, al massimo volume, rischiano letteralmente di spettinarvi. Nel silenzio più completo sentirete invece un flebile rumore di sottofondo.

LEGGI ANCHE: La dipendenza dai videogiochi è ufficialmente riconosciuta come una patologia dall’OMS

La modalità gioco si attiva con un pulsante hardware dedicato. Attivandola lo smartphone ci porta automaticamente in un hub dedicato attivando ventola e striscia LED posteriore. Nell’hub troviamo un carosello dei giochi installati sullo smartphone e una serie di impostazioni rapide richiamabili anche con uno swipe dalla parte destra dello schermo verso sinistra. Questa modalità disabilità sia la barra delle notifiche che la barra di navigazione: per uscire dal gioco quindi dovete necessariamente disabilitare l’apposita modalità. Dal menu rapido, quello richiamabile con uno swipe, si possono bloccare messaggi e chiamate in arrivo, visualizzare temperature e stato CPU/GPU e anche gestire i pulsanti denominati Shoulder Trigger. Si tratta di due pulsanti capacitivi posti sul lato superiore dello smartphone, lo stesso dove si trova lo sfogo della ventola. Dalle nostre prove sembrano funzionare meglio di quelli presenti sulle versioni precedenti dello smartphone Nubia. Il tutto poi è alimentato da ben 5.000 mAh di batteria.

Lo smartphone è disponibile sullo store ufficiale di Red Magic. I prezzi previsti sono 479€ per la versione 8/128 GB, l’unica attualmente disponibile, e 599€ per quella 12/256 GB dotata tra l’altro di una esclusiva colorazione camo. Vi lasciamo con una gallery di scatti che lo ritraggono dal vivo e con una rapida video anteprima che va a riassumere quanto detto finora mostrando ovviamente lo smartphone in azione.

anteprima