Il teleobiettivo di OnePlus 7 Pro non è quello che dice di essere

Nicola Ligas -

Nella nostra recensione di OnePlus 7 Pro avevamo espresso più di una perplessità riguardo il teleobiettivo con zoom ottico 3x presente nello smartphone. Lasciando da parte un bug, che abbiamo riscontrato su vari OnePlus 7 Pro, e quindi non limitato al nostro modello, che in certe condizioni fa scattare il sensore principale al posto del teleobiettivo (ma senza che l’utente ne sia consapevole in alcun modo, se non a posteriori da un’attenta analisi del risultato), è emerso nelle ultime ore che il teleobiettivo in questione non è esattamente quello che l’azienda ha reclamizzato finora.

Sul sito OnePlus, come riportato nell’immagine qui sotto, si legge chiaramente che il teleobiettivo è un 8 megapixel capace di uno zoom ottico 3x; in realtà però non è così. Risparmiandovi il dettaglio tecnico di come  che trovate ben spiegato su Android Police su foste interessanti, si tratta di un 13 megapixel con zoom ottico circa 2,2x, ovvero con una lunghezza focale diversa da quella che credevamo. Dato però che, usando la modalità zoom, OnePlus 7 Pro salva dei crop ad 8 megapixel di questa fotocamera, si raggiunge in questo modo il 3x “ottico” reclamizzato.

 

OnePlus ha poi confermato che le cose stanno effettivamente in questo modo, con la seguente dichiarazione:

The OnePlus 7 Pro has 3x zoom with no digital zoom or loss of detail. The telephoto camera serves two main purposes: 3x zoom and portrait mode photography. It will switch the field of view depending on the camera mode. With 3x zoom, the telephoto camera delivers the advertised lossless 8 megapixels images. Portrait mode utilizes all 13 megapixels from the sensor in the telephoto camera.

Sempre nella nostra recensione ci eravamo infatti accorti di qualcosa di strano nella modalità ritratto (cit: “ Gli scatti sembrano infatti eseguiti dal teleobiettivo (in base agli EXIF) ma sono a 13 megapixel e con un campo più ampio, ma non tanto quanto quello del sensore principale“), ma non credevamo che i valori riportati da OnePlus relativi alle fotocamere non fossero veritieri, e pertanto pensavamo ad una combinazione di più sensori. Invece in pratica la modalità ritratto è l’unico modo per sfruttare il “vero” teleobiettivo, perché quando invece scatterete premendo sul “3x” otterrete in pratica solo un crop della foto in modalità ritratto (e senza effetto sfocatura software, ovviamente).

La risposta di OnePlus tecnicamente può anche essere corretta: lo zoom 3x non è digitale, ma non perché provenga da un sensore con lunghezza focale corrispondente ad un 3x rispetto a quello principale, bensì perché è il crop di uno ad alta risoluzione. Seguendo questa stessa logica, dato che la fotocamera principale è da 48 megapixel ma salva a 12 MP, tanto varrebbe reclamizzare questa come uno zoom ottico 4x. Ed in effetti, come abbiamo sottolineato più volte, gli scatti del sensore principale “zoomati” risultano migliori di quelli del teleobiettivo.

Al di là della poca trasparenza (e non è la prima volta: vi ricordate di OnePlus 5?), un conto è un zoom ottenuto tramite crop ad alta risoluzione, un conto è avere effettivamente una lunghezza focale corrispondente. Cambia la prospettiva, cambia quindi anche in parte la forma del soggetto ritratto. Sono cose tecniche, da fotografi, da puntigliosi magari, ma di fatto sono così. Per darvi un’idea delle differenze di cui parliamo vi lasciamo l’animazione qui sotto, che vale più di mille parole. E poi non diteci che non vi avevamo avvertiti che quel teleobiettivo non ce la raccontava giusta.

via GIPHY

Via: Android Police