Sarà Samsung Galaxy A70S il primo smartphone al mondo con fotocamera da 64 megapixel?

Edoardo Carlo Ceretti

All’inizio di questo mese di maggio, Samsung ha svelato ufficialmente ISOCELL Bright GW1, un nuovo sensore fotografico per smartphone capace di far segnare il nuovo record del settore in termini di risoluzione massima degli scatti: ben 64 megapixel. Previsto per la seconda parte di quest’anno, ora potremmo anche conoscere già il nome del primo smartphone che potrà fregiarsene, per scatti ultra definiti.

Secondo le ultime indiscrezioni infatti, Samsung avrebbe scelto di integrare per la prima volta il nuovo sensore nel futuro Galaxy A70S, uno smartphone di fascia media, evoluzione dell’attuale Galaxy A70, già molto apprezzato anche sul mercato italiano. Al momento, non si conoscono i dettagli sulla scheda tecnica, ma è scontato che a prendersi la scena ci penserà proprio la fotocamera principale da 64 megapixel.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy A50, la recensione

Per riuscire nell’impresa di restituire scatti ad una definizione ancora mai vista su smartphone, il produttore coreano ha dovuto ridurre fino a 0,8 μm la dimensione dei pixel, aspetto che potrebbe causare problemi in condizioni di illuminazione difficile. Per ovviare a ciò, il sensore farà ricorso ad una modalità capace di unire 4 pixel in 1, offrendo ottimi scatti anche di sera, alla risoluzione di 16 megapixel. Staremo a vedere quando Samsung deciderà di tirare fuori dal cilindro questo Galaxy A70S, che non mancherà di attirare l’attenzione nella fascia media.

Via: Gizmochina.comFonte: ETNews