Ecco la fotocamera che vedremo sui prossimi top di gamma (e non solo) Samsung: zoom 5x e niente sporgenze (foto)

Roberto Artigiani -

Se c’è una cosa che un po’ tutti notano degli ultimi smartphone Samsung è che il comparto fotografico lascia un po’ a desiderare, soprattutto se confrontato con quanto sta facendo vedere la concorrenza. Con la prossima mossa però il gigante coreano potrebbe recuperare velocemente il terreno: la consociata Samsung Electro-Mechanics infatti ha annunciato l’avvio della produzione di massa di un nuovo modelli di fotocamera per smartphone.

Si tratta di un modulo fotografico che riesce a contenere uno zoom ottico 5x in uno spazio di soli 5 mm di profondità. Ciò è possibile grazie allo sviluppo di un “periscopio laterale”, realizzato dalla società israeliana Corephotonics rilevata recentemente e responsabile di soluzioni tecnologiche di cui hanno giovato anche i teleobiettivi dell’ultimo Oppo Reno. Sfruttando il principio di riflessione della luce sensore e lenti sono state organizzate in modo da occupare meno spazio consentendo quindi al modulo di entrare a filo con la scocca del telefono.

LEGGI ANCHE: Unitevi al nostro gruppo su Facebook per rimanere aggiornati!

La domanda a questo punto è: quale dei prossimi smartphone Samsung ne sarà equipaggiato per primo? Viene naturale pensare a Galaxy Note 10, eppure negli ultimi anni ci siamo abituati a vedere arrivare corpose novità prima su modelli di fascia media e poi sui top di gamma. A ulteriore conferma il leaker UniverseIce ha da poco postato un tweet in cui afferma che lo smartphone Samsung più innovativo della seconda metà del 2019 non sarà né Galaxy Fold né Galaxy Note 10.

A ben vedere infatti, rimanendo fedele a quanto affermato non molto tempo fa, l’azienda coreana ha introdotto il foro nel display prima su Galaxy A8s – che però ha ricevuto una diffusione modesta – e solo dopo sugli ultimi Galaxy S10. Allo stesso modo la prima fotocamera quadrupla è stata inserita nell’equipaggiamento di Galaxy A9 (2018). Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulla faccenda.

Via: SamMobile