Niantic avvisa che l’uso di Scanner [REDACTED] e Android Q può portare al ban, ecco come risolvere

Matteo Bottin

Sebbene Niantic sia conosciuta principalmente per Pokémon GO, il primo gioco in realtà aumentata sviluppato dall’azienda è stato Ingress. Quest’ultimo ha ricevuto un soft reboot a novembre sfociando in Ingress Prime. Tuttavia, inizialmente non tutte le funzionalità erano state portate sul nuovo gioco, e dunque era stata creata una versione “parallela” chiamata Scanner [REDACTED].

Scanner [REDACTED] però pare avere un problema con Android Q: Niantic ha comunicato su Twitter che l’utilizzo di quella versione di gioco insieme con la beta di Android Q può portare ad un ban causato dal sistema anticheat.

Pare però che Niantic non abbia intenzione di sistemare il problema e, anzi, esorta i giocatori a passare a Ingress Prime. Alcuni si sono lamentati del fatto che Niantic non abbia deciso di sistemare il problema, ma effettivamente parliamo di una applicazione che doveva fare da contenitore temporaneo di Ingress e che, tra l’altro, non viene aggiornata da novembre.

LEGGI ANCHE: Ecco i nuovi Google Glass Enterprise Edition 2

Se fate parte dei (pochi) giocatori che soddisfano entrambi i requisiti, fatevi un favore: andate al badge qui sotto e scaricate Ingress Prime. In questo modo non mettere a rischio il vostro account.

Via: Android Police