Firework è un nuovo social network tutto nuovo che non teme l’orientamento dei video (video e foto)

Vincenzo Ronca

Al giorno d’oggi è davvero difficile affermarsi nell’ambito dei social network, ormai i giganti hanno ancorato le loro radici nei cuori e negli smartphone della maggior parte degli utenti ed i nuovi arrivati devono apportare davvero delle idee innovative per avere un buon seguito. L’idea innovativa in questi sensi potrebbe averla avuta lo studio di sviluppo Loop Now Technologies, supportata dalla stessa venture capital che permesso l’affermazione di Snapchat e Musical.ly, sviluppando Firework.

Un nuovo modo di vedere i video in mobilità

Firework è un’app che nasce focalizzata sui video ma che si è sviluppata come un vero e proprio social network, allo stato attuale può essere assimilabile al primo periodo di Instagram, il quale era quasi esclusivamente un social network fotografico. L’app è ben fatta, l’interfaccia è molto curata e riesce anche a differenziarsi bene dai suoi rivali più illustri. All’avvio vi chiederà i classici permessi e la creazione di un account se non lo avete già, associabile anche a quello di Facebook o Google.

Venendo al sodo, Firework basa praticamente tutta la sua originalità nella possibilità di visualizzare dei video che non hanno un orientamento specifico: ruotando il display durante la visione i video si adatteranno automaticamente e dinamicamente all’orientamento acquisito. L’effetto è molto piacevole e apporta immersività all’esperienza di visione. L’altro punto a favore è la possibilità di registrare i propri video basandosi sulla caratteristica dell’orientamento adattabile dinamicamente.

Per il resto Firework presenta i classici tratti dei social network: al primo avvio potrete settare le vostre aree sociali di interesse e gli hashtag da seguire. Dunque vediamo alcune caratteristiche di Instagram ed altre introdotte da Facebook, anche se non abbiamo mai avuto la sensazione di usare un clone dei social network più blasonati. Se gli si vuole trovare un punto a sfavore è la poca diffusione nel nostro paese e pertanto ospita molti contenuti in italiano, sebbene a livello globale conti già più di 1 milione di utenti.

Download gratuito

Chiaramente l’app è disponibile al download gratuito sia su Play Store che su App Store: se voleste provare trovate i rispettivi badge di download qui sotto. In basso trovate anche un video che mostra chiaramente la particolare caratteristica di adattamento di dinamico dell’orientamento video.

video