Il matrimonio fra Android e gli screenshot estesi si farà, ma la data fissata non è dietro l’angolo

Edoardo Carlo Ceretti Dave Burke rompe gli indugi e promette gli 'scrolling screenshot' per Android R – se tutto andrà bene.

Verso la fine di aprile, la presa di posizione di Google contro gli screenshot estesi – negando di fatto che sarebbero mai stati implementati in Android – aveva alzato un polverone forse inatteso dagli stessi vertici di Big G, che nel corso del Google I/O di pochi giorni dopo si erano affrettati a correggere il tiro. E ora arriva la rettifica definitiva: gli scrolling screenshot arriveranno, ma non subito.

Non essendo una novità prevista per il breve termine, non c’è ormai più tempo per imbastire lo sviluppo in vista dell’arrivo di Android Q, ormai ad uno stadio avanzato e prossimo al rilascio definitivo verso la fine dell’estate. Tuttavia, Dave Burke – ingegnere Google che si occupa dello sviluppo del robottino verde – ha promesso che gli screenshot estesi saranno inclusi nella tabella di marcia di Android R.

LEGGI ANCHE: Google Pixel 3a XL, la recensione

A fargli eco, un altro sviluppatore di Android, Dan Sandler, che sempre tramite Twitter ha mostrato il suo personale entusiasmo per la futura novità. Facendo due calcoli, l’arrivo in pianta stabile degli screenshot estesi in Android stock non si concretizzerà prima di un anno abbondante, oltre la metà del 2020. Per nostra fortuna però, gran parte dei produttori ha già da tempo rimediato alla lacuna.

Via: Android Authority