I nuovi Pixel 3a e Pixel 3a XL offrono anche il pieno supporto ad ARCore

Edoardo Carlo Ceretti Inoltre figurano nella lista dei dispositivi Android Enterprise Recommended, stilata da Google stessa.

Nel corso del Google I/O 2019 sono stati svelati i lungamente vociferati Pixel 3a e Pixel 3a XL, smartphone che si prefiggono l’obiettivo di portare l’esperienza d’uso dei Pixel anche nella fascia media del mercato. Come vi abbiamo mostrato nella nostra recensione della variante XL, l’obiettivo può dirsi raggiunto sotto gran parte dei punti di vista. Persino per quanto concerne la realtà aumentata.

Google ha infatti svelato che i nuovi Pixel possono vantare la certificazione per il supporto ad ARCore, la sua piattaforma per la realtà aumentata, con la possibilità di utilizzare le tante applicazioni compatibili come Playground e partecipare ai progetti sperimentali che Big G continua a portare avanti.

LEGGI ANCHE: OnePlus 7 Pro, la recensione

Lo stesso non si può dire per la realtà virtuale, visto che Pixel 3a e Pixel 3a XL non supportano Daydream, tuttavia chi è interessato alla tecnologia VR sa di doversi rivolgere a smartphone top di gamma. Infine, i nuovi smartphone figurano anche nella lista Android Enterprise Recommended, ovvero di quei dispositivi certificati da Google per l’utilizzo aziendale.

Via: XDA DevelopersFonte: Google (1), (2)