Galaxy Note 10 segue Galaxy S10 e cambia rapporto di forma (foto)

Enrico Paccusse

Manca ancora qualche mese alla presentazione ufficiale di Samsung Galaxy Note 10, in programma tra agosto e settembre, e le voci si fanno sempre più intense intorno ai dettagli del dispositivo, che potrebbe arrivare in due varianti, ognuna delle quali disponibile con o senza il 5G.

Abbiamo parlato di fotocamere, di batteria, di connettività, ora è il momento dello schermo e del suo aspetto di forma. È emerso in rete un benchmark (immagine sotto) effettuato su un dispositivo con nome in codice SM-N976V, che secondo gli addetti ai lavori dovrebbe corrispondere alla variante Pro del Note 10 5G.

LEGGI ANCHE: Offerte accuratamente selezionate per voi, da noi

Tra le cose che si notano, oltre alla presenza piuttosto ovvia di Android 9 Pie, c’è la risoluzione dello schermo, che secondo i dati dovrebbe raggiungere i 1440×3040 pixel, confermando un nuovo aspetto di forma da 19:9, in linea con quello dei Galaxy S10. Il modello precedente era leggermente più corto, con un rapporto di 18,5:9.

Se la definizione fosse confermata anche per la variante base, che ha uno schermo presunto da 6,28 pollici, significherebbe una risoluzione da 536 ppi, davvero niente male. Per il Note 10 Pro sarebbe invece molto probabile una densità prossima ai 500 ppi.

Via: Letsgodigital
samsung galaxy note