Se FlexPai vi sembra stravagante, aspettate di vedere il progetto di smartwatch pieghevole di Royole (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Il produttore cinese ha brevettato uno smartwatch che si trasforma in smartphone grazie al display pieghevole.

Mentre i due colossi Samsung e Huawei si marcavano a vicenda per carpire le rispettive mosse e pianificare il lancio dei loro primi dispositivi pieghevoli, come un fulmine a ciel sereno spuntò Royole FlexPai, di fatto il primo smartphone/tablet pieghevole ad essere mostrato dal vivo durante il CES 2019 di inizio anno. In molti pensarono ad un fuoco di paglia, utile soltanto a conquistarsi un primato fine a sé stesso e invece, zitto zitto, FlexPai è arrivato davvero sul mercato, prima di Galaxy Fold e Mate X. E Royole non ha alcuna intenzione di fermarsi qui.

Sebbene FlexPai sia un dispositivo un po’ goffo e impacciato, dal look stravagante e con tutta l’aria di essere scomodissimo nell’utilizzo quotidiano, rimane un ottimo punto di partenza per progetti futuri, che si concretizzeranno in smartphone più rifiniti e, perché no, anche in dispositivi pieghevoli di natura un po’ diversa. Uno smartwatch, ad esempio.

LEGGI ANCHE: OPPO Reno, la recensione

Royole ha infatti depositato presso il WIPO (World Intellectual Property Office) una serie di brevetti che immaginano smartwatch e smartband dotati di display in grado di aprirsi a libro, assumendo le sembianze di uno smartphone. Tuttavia, osservando i bozzetti allegati ai brevetti, sono molti i punti interrogativi che sorgono: dimensioni generali e peso troppo importanti per un dispositivi da polso, spazio risicato per batteria e circuiteria (nonostante lo spessore preoccupante del cinturino) e, non ultimo, la dubbia praticità di utilizzare un display da smartphone lungo il proprio avambraccio.

Come sempre però, l’esistenza di brevetti non prelude necessariamente all’intenzione di utilizzarli nel concreto, è però interessante constatare come Royole stia sperimentando idee diverse per impiegare la tecnologia dei display pieghevoli. In attesa di dare il benvenuto sul mercato a Galaxy Fold e Mate X, voi quale futuro intravedete per questa innovativa tecnologia?

Via: Let's Go Digital