HTC non molla la blockchain: arriverà Exodus 1s, la versione “economica” di Exodus 1

Matteo Bottin

Sono passati ormai più di 6 mesi dall’annuncio di HTC Exodus 1, il primo blockchain phone dell’azienda, ma non fatichiamo a credere che questo smartphone non abbia fatto breccia nel cuore degli utenti, tanto che inizialmente era acquistabile solo tramite Bitcoin o Ethereum e solo a febbraio è stato possibile acquistarlo con denaro “reale”.

HTC però non ha ancora mollato la presa e ha appena annunciato l’esistenza di Exodus 1s, ovvero una versione “economica” del primo modello. Non è ancora tempo di specifiche tecniche però: lo smartphone verrà lanciato alla fine del terzo trimestre dell’anno (indicativamente a fine settembre).

Questo smartphone sarà il primo a supportare interamente i nodi Bitcoin, i quali permettono di usare i Bitcoin in maniera completamente privata e sono alla base per assicurare un futuro sicuro per la criptovaluta.

L’idea di base di Exodus 1s è quella di far avvicinare il mondo delle criptovalute anche al grande pubblico, proponendo uno smartphone basato sullo stesso principio ma dal prezzo decisamente più accessibile.

LEGGI ANCHE: HTC non vuole mollare: il suo smartphone 5G entro la fine del 2019?

E visto che parliamo di prezzo, purtroppo non abbiamo informazioni ufficiali, ma potremmo aspettarci di trovarlo nella fascia dei 300$. Troppo? Troppo poco? Tutto dipenderà dalle specifiche tecniche finali. Comprereste uno smartphone basato su blockchain?

Via: VentureBeat