Google potrebbe mandare in pensione il backup da ADB con le future versioni Android (foto)

Vincenzo Ronca

Quella della quale stiamo per parlare non è un’ottima notizia per gli utenti Android che si servono della comoda funzionalità di backup e ripristino mediante comandi ADB: Google avrebbe l’intenzione di rimuoverla in una delle prossime versioni Android.

Il backup da ADB si rivela un utile strumento per effettuare un backup relativamente completo per poi ripristinarlo sempre tramite comandi ADB: uno dei fattori maggiormente positivi è la possibilità di usarlo anche senza aver acquisito i permessi di root. Stando ad alcuni commit rilevati nell’AOSP (immagine in galleria), Google rimuoverebbe la funzionalità in una non ancor precisata versione Android.

LEGGI ANCHE: beta 3 di Android Q, la nostra prova

Una volta rimossa la funzionalità non rimarrà che affidarsi a diversi strumenti di backup, Titanium Backup è sicuramente uno dei più potenti ma richiede i permessi di root per essere usato al massimo delle sue potenzialità.

Via: XDAFonte: AOSP