In Android Q dovrete scavare per trovare (e usare) le Bubbles (foto)

Matteo Bottin

Insieme ad Android Q arriveranno anche le Bubbles, ovvero un nuovo sistema di gestione delle notifiche “alla Facebook Messenger” (potete darci un’occhiata qui). Purtroppo, però, non saranno attivate di default e, anzi, dovrete un po’ scavare per trovarle e attivarle.

Si troveranno infatti nelle opzioni sviluppatore. La ragione? Secondo Google si tratta ancora di un lavoro in divenire, propriamente una “developer preview“, necessaria soprattutto agli sviluppatori per prendere confidenza con il nuovo sistema di notifica.

Questo è dovuto anche al fatto che le Bubbles sono pensate per sostituire le API SYSTEM_ALERT_WINDOW, ovvero quelle usate per anni per gestire gli overlay.

LEGGI ANCHE: Nuove gesture stile iPhone e tema scuro: le due novità di rilievo di Android Q beta 3

Se state seguendo le build beta di Android Q, comunque, vedrete che le Bubbles saranno attive di default. Insomma, Google sta puntando in quella direzione, ma non vuole che si faccia il passo più lungo della gamba in così poco tempo. Voi preferite le Bubbles alle notifiche standard?

Via: 9to5Google