I nuovi OnePlus 7 non avranno paura delle immersioni (ma non chiedetegli la certificazione IP) (video)

Edoardo Carlo Ceretti

Ormai soltanto 10 giorni ci separano dall’evento di presentazione dei nuovi OnePlus 7 e cresce la curiosità degli appassionati sulle novità che il produttore cinese avrà in serbo per loro. Le voci sui prezzi maggiorati dei nuovi dispositivi – specialmente per OnePlus 7 Pro – hanno generato qualche malumore fra i fan della prima ora, ma anche altissime aspettative su quei dettagli che possono trasformare uno smartphone di fascia alta, in un vero top di gamma.

Da sempre infatti, gli smartphone OnePlus hanno offerto prestazioni di riferimento ad un prezzo molto più basso della concorrenza, scendendo tuttavia a piccoli compromessi in termini di qualità fotografica e di supporto a standard come la USB 3.1 per l’uscita video, la ricarica wireless e la certificazione IP per la resistenza alle immersioni. Negli anni, OnePlus ha ingaggiato una battaglia proprio contro la certificazione IP, giudicandola non necessaria e inutilmente costosa. E nemmeno quest’anno ha intenzione di sotterrare l’ascia di guerra.

LEGGI ANCHE: OnePlus 7 Pro senza veli su GeekBench

OnePlus ha infatti diffuso un nuovo video teaser dedicato alla sua serie OnePlus 7, in cui ribadisce che la certificazione IP non sia altro che un’inutile tassa sul prezzo finale per gli utenti, dunque ha preferito farne nuovamente a meno, garantendo però – tramite la più empirica prova del secchio d’acqua – che i suoi nuovi smartphone non dovranno temere schizzi e fugaci immersioni.

OnePlus, come tutti gli altri produttori, continuerà a non coprire i danni causati dai liquidi, tuttavia non avrete molto da temere nel caso il vostro smartphone dovesse scivolarvi in acqua, eventualità non così remota ora che la stagione estiva si avvicina. Sarà inoltre interessante capire come il produttore sarà riuscito a garantire l’impermeabilità di OnePlus 7 Pro, nonostante la presenza della fotocamera frontale pop-up.

Via: Phone Arena