EMUI: ora si può registrare le chiamate nativamente. Come attivare tutto senza root e in pochi minuti (foto e apk download)

Enrico Paccusse - Funziona con qualsiasi dispositivo Huawei o Honor che abbia almeno la EMUI 9 e Android Pie.

Non tutti hanno memorie da elefanti. Per chi, come me, fa fatica a ricordare cosa ha mangiato a pranzo il giorno prima, registrare le chiamate può essere vitale e imprescindibile, soprattutto in ambito lavorativo.

Tanti produttori però non hanno ancora integrato nativamente questa funzione, lasciando fiorire decine e decine di applicazioni di terze parti. Per carità, spesso funzionano bene e il loro scopo lo raggiungono, ma avere un qualcosa di nativo fa sempre comodo e contribuisce a far piacere agli utenti una determinata esperienza d’uso. Vero Google?

LEGGI ANCHE: Le novità della MIUI 10 di Xiaomi

Huawei pare aver capito questa esigenza ed ha pensato bene di preinstallare la funzione nella nuova EMUI 9.1 che gira, ad esempio, su Huawei P30 Pro. È bastata questa imbeccata per permettere ad un utente di XDA di estrapolare l’APK e di renderlo quindi fruibile su ogni dispositivo Huawei o Honor con almeno EMUI 9 e Android Pie.

Nessun bisogno di root, niente ADB. Basta scaricare ed installare l’apk disponibile qui (o tramite link alternativo) ed il gioco è fatto. La prossima volta che aprirete il dialer per telefonare, ci sarà un nuovo pulsante che vi permetterà, all’occorrenza, di registrare le vostre chiamate, poi conservate nell’applicazione del registratore. Vi piace l’idea? Qui sotto trovate uno screenshot dimostrativo.