ASUS Zenfone 6: niente notch, niente bordi. Sarà davvero doppio slider?

Enrico Paccusse - Il design mostrato suggerisce una soluzione alternativa per la fotocamera frontale

Maggio sarà un mese prolifico, tra 4 giorni aprirà le danze Google, con la presentazione dei nuovi Pixel 3a. Il 14 maggio sarà poi il turno di OnePlus 7, ed il 16 maggio toccherà proprio all’ASUS Zenfone 6 in oggetto (P.S. non dimenticatevi poi di Honor 20 la settimana dopo).

Il nuovo top di gamma di casa ASUS si mostra nella prima immagine ufficiale in un tweet (qui sotto) e rivela a tutti la sua natura borderless e notchless, per uno schermo che pare coprire la totalità della superficie anteriore dello smartphone. Dunque la domanda sorge spontanea: dove sarà stata piazzata la fotocamera anteriore?

LEGGI ANCHE: Ecco OnePlus 7 Pro nelle sue nuove colorazioni

La soluzione più semplice si potrebbe trovare in un modulo a scomparsa, ma c’è un altro concept più suggestivo e intrigante di cui abbiamo parlato un mese fa, e consiste in un doppio slider. Una scelta ardita che richiederebbe un lavoro di ingegnerizzazione importante, ma che farebbe sicuramente parlare i media.

Per il resto, la parte interna dello smartphone è stata abbastanza anticipata: Snapdragon 855, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Tutto condito da Android 9 Pie già al debutto. Ora non ci resta che aspettare e scoprire quale soluzione sarà stata adottata per la fotocamera frontale. Appuntamento al 16 maggio – la diretta sarà trasmessa anche in streaming.

Via: Gsmarena