Xiaomi supera le stime di vendita di smartphone nel primo trimestre dell’anno: sì, no o forse? (foto)

Roberto Artigiani

Xiaomi è un gigante della tecnologia, eppure nel settore degli smartphone ancora non è riuscita ad entrare nel “giro che conta” composto dalla sacra trimurti Samsung, Huawei, Apple. Sta crescendo, ma ancora deve vedersela con pesi medi come Oppo e Vivo. In ogni caso oggi l’azienda ha comunicato ufficialmente i dati di vendita per il primo trimestre 2019 e sembrano essere più alti delle aspettative: 27,5 milioni di unità in tutto il mondo.

Abbiamo scritto “sembrano” perché in realtà alcuni istituti di ricerca riportano cifre diverse, più basse  rispetto a quanto dichiarato da Xiaomi. Nello specifico Canalys ha contato “solo” 25 milioni di smartphone, un’importo più basso di circa il 10%. Stando a quanto scrive GizChina, il produttore cinese avrebbe rifiutato questi numeri definendoli incorretti, sleali e lontani dalla realtà con in più l’intenzione di fuorviare gli investitori.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi9 SE già disponibile in Italia

Il report stilato da Canalys e IDC comunque evidenzia la continuazione del dominio Samsung a livello globale che guida ancora la testa della classifica con ben 78 milioni di unità, seguita non esattamente da vicino da Huawei/Honor con 59 milioni di pezzi e infine da Apple con 36,4 milioni. Come prevedibile lo scenario è del tutto diverso in Cina dove Huawei regna incontrastata su un terzetto composto da Oppo, Vivo e Xiaomi.

Via: GizChina
AppleVivo