Le spedizioni Huawei effettuate nel primo trimestre 2019: il quarto di miliardo annuale non è un’utopia

Vincenzo Ronca -

Huawei punta all’olimpo dei produttori di smartphone e in un certo senso già l’ha raggiunto, almeno stando a quanto ci dicono i suoi numeri di mercato. L’azienda vuole sempre di più e per il 2019 si è fissato un obiettivo ambizioso: raggiungere i 250 milioni di smartphone spediti in tutto il mondo.

Huawei ha comunicato i dati sulle spedizioni effettuate nel primo trimestre del 2019, le quali hanno raggiunto quota 59 milioni: questo significa che se l’azienda mantenesse lo stesso tasso di dispositivi spediti per gli altri tre trimestri rimanenti sfiorerebbe il quarto di miliardo che si è fissata come obiettivo.

LEGGI ANCHE: Huawei P30 Pro, la recensione

Ce la farà? Difficile dirlo adesso, sicuramente il potenziale c’è tutto, considerando che la nuova gamma Mate 30 deve ancora arrivare e la gamma P30 non ha espresso tutto il suo potenziale in termini di spedizioni nel primo trimestre 2019.

Huawei annuncia i risultati finanziari del primo trimestre 2019

Shenzhen, 23 aprile 2019 Huawei ha annunciato i risultati finanziari del primo trimestre 2019, periodo nel quale Huawei ha generato ricavi per 26,8 miliardi di dollari, con un incremento del 39% rispetto all’anno precedente. Il margine di profitto netto della società nel primo trimestre del 2019 è stato di circa l’8%, leggermente superiore a quello dello stesso periodo dello scorso anno [1].

Huawei ha mantenuto il proprio focus sulle infrastrutture ICT e sui dispositivi intelligenti e ha continuato ad incrementare l’efficienza e la qualità delle proprie operazioni, contribuendo così a questa solida performance nel primo trimestre del 2019.

Il 2019 sarà un anno di diffusione su larga scala del 5G in tutto il mondo, ciò significa opportunità di crescita senza precedenti per il Carrier Business Group di Huawei. Alla fine di marzo 2019 Huawei poteva già contare 40 contratti commerciali sul 5G con i principali operatori e oltre 70.000 stazioni base 5G consegnate nei mercati di tutto il mondo.

Sempre nel primo trimestre del 2019, l’Enterprise Business Group di Huawei ha lanciato la propria Piattaforma Digitale e la nuova strategia “Huawei Inside”. Huawei è impegnata a realizzare un mondo sempre più digitale fornendo, oltre alla Piattaforma Digitale, connettività diffusa e intelligenza pervasiva. L’Enterprise Business Group di Huawei ha inoltre implementato il primo access point Wi-Fi 6 al mondo abilitato per il 5G. Nel primo trimestre del 2019, Huawei ha fornito più prodotti Wi-Fi 6 di qualsiasi altra azienda in tutto il mondo.

Il Consumer Business Group di Huawei continua a creare valore per i consumatori con prodotti innovativi. La sua strategia è quella di offrire un’esperienza d’uso intelligente per tutti gli scenari. Nel primo trimestre del 2019, Huawei ha consegnato 59 milioni di smartphone. In altri segmenti di mercato come PC, wearable e smart home, Huawei è stata apprezzata dai consumatori di tutto il mondo per i suoi prodotti innovativi in grado di offrire una esperienza d’uso superiore.

HUAWEI CLOUD rimane fortemente impegnata nell’innovazione con l’obiettivo di realizzare il migliore Cloud ibrido possibile, fornire soluzioni di intelligenza artificiale complete per l’industria e rendere l’IA inclusiva una realtà. Più di un milione di utenti aziendali e sviluppatori hanno scelto di lavorare con HUAWEI CLOUD. Nel primo trimestre 2019, i servizi HUAWEI CLOUD sono stati lanciati a Singapore insieme all’offerta IA. La piattaforma di sviluppo AI one-stop-shop di HUAWEI CLOUD – ModelArts – si è classificata prima nella competizione di apprendimento approfondito dello Stanford DAWNBench sia perla classificazione delle immagini che per l’inferenza.

[1] I dati finanziari qui riportati sono dati non certificati compilati in conformità con l’International Financial Reporting Standard; tasso di cambio alla fine di marzo 2019: US $ 1 = CNY6.7112 (fonte: Reuters).

 

Via: GizChinaFonte: My Drivers