Non c’è ancora un singolo smartphone LG aggiornato ad Android Pie

Nicola Ligas A cosa è servito il software upgrade center?

Un anno fa LG inaugurava il suo software upgrade center, il cui scopo appare evidente già dal nome. Qualche mese dopo, in effetti, Oreo si è diffuso anche sui modelli un po’ più datati dell’azienda, facendo ben sperare per l’operato di questo nuovo “centro”. Peccato che da allora regni un silenzio quasi assoluto.

A riportare l’attenzione sulla negligenza dell’azienda coreana è un articolo di Computer World, che evidenzia come nei 255 giorni intercorsi dal rilascio di Android Pie non ci sia stato un singolo smartphone LG aggiornato ad Android 8.0, ad eccezione del G7 One, che è appunto un dispositivo Android One e quindi rappresenta un caso particolare.

LEGGI ANCHE: Tutto su Android Q

In realtà già sapevamo che l’aggiornamento per V30, V35 e V40 fosse ancora in lavorazione e previsto entro l’estate, ma a ben vedere V40 è stato lanciato ad ottobre 2018 con Oreo, quando Pie era già ufficiale da un paio di mesi, quindi il problema è proprio alla radice. Gli unici LG annunciati con Pie sono ad oggi il G8s, che però arriverà anche lui entro l’estate, ed il V50, che non sappiamo nemmeno se e quando sarà disponibile in Europa (o altrove). (No, Q9 One non conta.) E l’aggiornamento a Pie per il G7 che fine ha fatto? C’era stato qualche segnale dalla Corea ad inizio anno, ma poi più niente.

È chiaro insomma, ed anche questa non è certo una novità, che la divisione mobile di LG abbia qualche problema in generale, che non si limita al solo software upgrade center, che probabilmente è stato messo in aspettativa, cercando prima di riorganizzare il resto della divisione.