Google vuole rendere il Play Store universale con la traduzione automatica (foto)

Enrico Paccusse -

Google non si ferma, il Play Store è un cantiere a cielo aperto: solo nell’ultima settimana vi abbiamo parlato del nuovo look, delle nuove modalità di aggiornamento di sistema, di download e di controllo delle spese. Oggi tocca alla localizzazione delle applicazioni.

La maggior parte di queste sono infatti rilasciate in poche lingue: solitamente l’inglese e la lingua del proprio paese d’origine. Per permettere a tutti di leggere la descrizione dell’applicazione Google ha pensato di integrare una traduzione istantanea – probabilmente generata con Google Translate – che trasforma il testo straniero in locale.

LEGGI ANCHE: Google Assistant nella vostra macchina

Si tratta di un test A/B che non tutti avranno ricevuto (da me è presente, ma manca la funzione di budget), ma che sembra piuttosto reattivo. Provando con diverse applicazioni, anche con testi lunghi, la traduzione è stata istantanea. Per controllare se da voi è abilitato, basta aprire il Play Store, cercare un applicazione che non abbia la lingua italiana e poi espandere la descrizione.

In alto troverete l’opzione “Traduci”, attivabile con un tap. Va sottolineato che questa funzione prende come lingua madre quella principale del dispositivo. Se avete impostato l’inglese come lingua madre nel vostro smartphone, allora funzionerà al contrario. Qui sotto trovate un esempio.

Via: XDA