ZTE realizza la prima chiamata voce e video tra smartphone 5G e 4G (e in test sfonda il tetto dei 2 Gbps) (foto)

Roberto Artigiani -

ZTE ha appena annunciato di avere compiuto una chiamata “VoLTE” voce e video tra smartphone 5G e 4G. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’operatore China Mobile (filiale di Guangzhou) ed Ericsson e rappresenta un netto passo in avanti nella commercializzazione della rete 5G. A differenza dei precedenti test completati tramite smartphone 5G e avvenuti su reti di prova, infatti, la chiamata questa volta ha utilizzato reti NSA 5G di diversi fornitori, oltre alla rete 4G esistente.

Il download ha prodotto un flusso di dati stabile e il test ha testato sotto tutti gli aspetti, e con successo, le varie esigenze commerciali. Oltre al traffico voce, è stato messo alla prova il simultaneo accesso a Internet. La sperimentazione ha dimostrato in questo modo la maturità tecnica della rete mobile 5G e dello smartphone utilizzato, condizioni che pongono una base per la ormai prossima commercializzazione su larga scala delle reti di nuova generazione nel paese orientale.

LEGGI ANCHE: Huawei P30 Lite arriverà ufficialmente in Italia da maggio

Allo stesso tempo ZTE ha effettuato un altro test a Shenzhen stavolta in collaborazione con l’operatore China Unicorn e utilizzando un prototipo 5G di Axon 10 Pro collegato su reti interamente operanti con tecnologia 5G. Si è trattato di un esperimento sul campo volto a esplorare l’uso della banda al di sotto dei 6 GHz in aggiunta alle frequenze tipiche del 5G. Il risultato è stato il superamento della barriera dei 2 Gbps raggiungendo per la precisione 2.018,14 Mbps! Guardate il video postato su Weibo per credere.

Via: GizmoChina