A sorpresa Xiaomi starebbe per riportare il jack da 3,5 mm sui prossimi Black Shark

Roberto Artigiani

Il mercato dei smartphone si è andato saturando negli ultimi anni e i produttori hanno visto i loro numeri rallentare sempre più. Una delle strategie attuate da diverse aziende è stata la diversificazione. Non solo puntare su altri prodotti smart, ma anche proporre smartphone diversi, pensati per un pubblico specifico. È da qui che sono nati i primi dispositivi appositamente pensati per il gaming a cui appartiene anche la linea Black Shark di Xiaomi, tra le più popolari in questa particolare nicchia.

Se il primo Black Shark era equipaggiato con un jack da 3,5 mm per le cuffie – gadget necessario a qualsiasi giocatore che si rispetti – il suo successore ne era invece sprovvisto. Anche se la tendenza è comune con il resto del mercato, i motivi della rimozione sono sempre rimasti oscuri. Oggi arriva a fare chiarezza e a lanciare una inattesa speranza a chi ne chiedeva a gran voce il ritorno, una notizia riportata da Tech Radar.

LEGGI ANCHE: Confronto Huawei P30 vs. P30 Pro

Con un’intervista a un dirigente Xiaomi che ha voluto rimanere anonimo, scopriamo che la rimozione era stata decisa all’epoca perché in linea con le tendenze di design nei top di gamma. A suo dire la valutazione è stata fatta considerando anche le opinioni degli utenti.

Ora però l’azienda sembra non voler rimanere impassibile alle pressanti lamentele per cui il dirigente ha affermato che il jack per le cuffie è destinato a tornare nei prossimi Black Shark. Una buona notizia per i giocatori assidui che potranno così tornare ad usare le cuffie mentre il telefono è in carica.

Via: GizmoChinaFonte: Tech Radar