Android Pie su Xiaomi Redmi Note 4? Guardate come gira bene grazie alla ROM Pixel Experience (foto)

Vincenzo Ronca

Xiaomi Redmi Note 4 fa parte di quella categoria di smartphone non così comuni che a distanza di anni riesce ancora a dire la sua. Come in questo caso, gran parte del merito va dato agli sviluppatori di custom ROM che riescono a portare le ultime versioni di Android su smartphone relativamente datati.

Il Redmi Note 4 fu presentato alla fine del 2016 con a bordo Android Marshmallow ed ora può provare l’ebrezza di far girare Android Pie grazie alla ROM Pixel Experience, della quale il manteiner è Aryan Kedare. Nella galleria in basso potete avere una panoramica dell’interfaccia utente: è molto simile ad Android stock visto sui Pixel e molto lontana dalle linee della MIUI, troviamo il supporto ai temi chiaro e scuro e le classiche personalizzazione per attivare lo schermo con doppio tocco e l’Ambient Display.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi Note 4, la recensione

Chiaramente è possibile abilitare le gesture di navigazione di Android Pie e troviamo il pieno supporto a Digital Wellbeing. La fotocamera funziona bene e supporta anche il porting della Google Camera. L’unico neo è la velocità di risposta del sensore d’impronte digitali, leggermente sotto gli standard.

Qui in basso vi lasciamo tutto l’occorrente per installarla correttamente, a partire dalle istruzioni per sbloccare il bootloader. Ulteriori informazioni potete reperirle al thread ufficiale ospitato sul forum di XDA.

Guida sblocco bootloader Xiaomi Redmi Note 4

ROM Pixel Experience per Xiaomi Redmi Note 4 | Download

Recovery TWRP Redwolf per Xiaomi Redmi Note 4 | Download

Fonte: Fone Arena
Xiaomi Redmi Note 4

Xiaomi Redmi Note 4

confronta modello

Ultime dal forum: