Samsung svelerà grandi novità per la serie Galaxy A domani, 10 aprile: ecco il live streaming

Edoardo Carlo Ceretti - Galaxy A90 sarebbe l'indiziato numero 1, ma Samsung sta lavorando anche a molti altri modelli per invadere la fascia media.

Samsung ha dato ufficialmente appuntamento ad appassionati e addetti ai lavori per un evento globale che si terrà il prossimo 10 aprile – contemporaneamente a Bangkok, San Paolo e Milano – dedicato alla sua serie Galaxy A. Si tratterà dell’occasione per svelare nuovi smartphone di fascia media, ma quanti ne vedremo e quali?

In questo primo scorcio di 2019 abbiamo assistito ad un deciso cambio di rotta nella strategia di Samsung per la fascia media del mercato, con tanti nuovi modelli in rampa di lancio, pronti a competere direttamente contro i modelli Huawei e Xiaomi. Abbiamo già visto Galaxy A30 e Galaxy A50, ma nelle settimane scorse abbiamo sentito parlare anche di altri possibili smartphone. Su tutti, l’interessantissimo Galaxy A90.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S10e, la recensione

È lui infatti il maggiore indiziato per essere protagonista dell’evento del 10 aprile, forte di una possibile fotocamera frontale pop-up e di una spiccata propensione per il gaming. L’immagine e il breve video teaser pubblicati da Samsung mostrano però 3 sagome di smartphone, una delle quali sembrerebbe essere caratterizzata da un Infinity-V Display, dunque non è escluso che ci saranno anche altri modelli ad affiancare Galaxy A90.

Di recente, abbiamo sentito parlare anche di Galaxy A60, Galaxy A40 e Galaxy A20e, ma non sono gli unici. Insomma, nel pentolone di Samsung sembra che stiano bollendo talmente tante novità che risulta difficile orientarsi, ma probabilmente la situazione si farà più chiara man mano che ci avvicineremo al 10 aprile. Tenetevi pronti e rimanete collegati sulle nostre pagine, perché vi faremo sapere tutto in tempo reale.

Aggiornamento09/04/2019

L’evento di domani che si terrà a Bangkok sarà trasmesso in live streaming a partire dalle ore 14 (italiane). Samsung invita a seguire, la propria Newsroom, il suo sito ufficiale o gli account Twitter ed Instagram. Curiosamente non viene menzionato YouTube, ma se dovesse esserci uno streaming anche sulla nota piattaforma di Google lo aggiungeremo senz’altro a questo articolo. Abbiamo di conseguenza modificato il titolo dello stesso.

Fonte: Samsung