Huawei ha grandi piani per Honor: lo vuole vedere come quarto produttore al mondo di smartphone (aggiornato)

Vincenzo Ronca -

Ormai non è più un segreto che Huawei punta allo scettro di primo produttore mondiale di smartphone, sorpassando Samsung che ad oggi detiene questo primato. Sembra che il colosso cinese abbia grandi piani anche per il suo sub-brand, Honor.

Dall’ultimo comunicato stampa che hanno rilasciato insieme Huawei ed Honor capiamo che il produttore cinese intende portare ancora più in alto Honor, puntando al quarto posto tra i produttori di smartphone a livello mondiale. Questo traguardo andrebbe di pari passo con il raggiungimento per Honor della seconda posizione nel mercato cinese, ovviamente dietro Huawei.

LEGGI ANCHE: Huawei P30 Pro, la recensione

Il traguardo non è dei più semplici da raggiungere considerando i rivali come Xiaomi che, cosi come Honor, focalizzano il loro mercato su dispositivi di fascia medio-alta a prezzi molto competitivi.

Aggiornamento08/04/2019 ore 16:30

Aggiorniamo l’articolo riportandovi ulteriori dettagli dal comunicato ufficiale congiunto diffuso da Huawei e Honor: oltre ai nuovi obiettivi descritti sopra Richard Yu, CEO dell’azienda cinese, ha rimarcato i traguardi raggiunti dal 2012 come l’autonomia in termini di produzione hardware, la creazione di un’interfaccia software proprietaria, lo sviluppo di un forte e-commerce ed i progressi raggiunti con il SoC proprietario.

I numeri sembrano avvallare pienamente le ambizioni di Huawei: l’azienda ha fatto registrare un incremento del fatturato su base annua pari al 45% rispetto all’anno scorso e gli ordini degli smartphone Honor sono cresciuti del 27% nei primi tre trimestri del 2018, andando in controtendenza alla media globale degli ordini.

Via: Phone Arena