Permessi di root con una prima Magisk Canary sui nuovi Galaxy S10: ecco come fare

Vincenzo Ronca

Samsung ha presentato i suoi ultimi top di gamma nemmeno due mesi fa ed oggi emerge su XDA la notizia che tutti gli appassionati di modding e possessori di questi device stavano aspettando: è possibile ottenere i permessi di root su Galaxy S10, S10+ ed S10e.

Naturalmente questo è possibile grazie alla possibilità di installare sui dispositivi di Samsung una prima versione di Magisk, il noto tool per acquisire i permessi di root sui device Android, denominata per l’appunto Canary. Il creatore di Magisk topjohnwu ha cercato di rendere il più comprensibile possibile la guida, la quale include dei passaggi non semplici, soprattutto per chi si cimenta per la prima volta in queste pratiche.

LEGGI ANCHE: Galaxy S1o vs S10+ vs S10e, il confronto

A questo indirizzo potete reperire la guida completa, scritta chiaramente passo per passo: vi avvertiamo che per approfittarne dovrete disporre di un bootloader sbloccato, procedura che richiede un reset completo dello smartphone. La versione Magisk Canary appena rilasciata richiede un ulteriore data wipe per essere installata ed è compatibile con i Galaxy S10 con processore Exynos e con Galaxy A50.

Una volta ottenuti i permessi di root sui device citati non sarà più possibile usare Knox, come già accadeva in precedenza. Per ulteriori informazioni e dettagli vi rimandiamo alla sezione del forum di XDA dedicata al modding dei dispositivi citati.

Fonte: XDA, GitHub
guida