Galaxy A90 sempre più promettente: fotocamera principale ribaltabile da 48 MP e Snapdragon inedito

Edoardo Carlo Ceretti

Se pensavate che, dopo aver presentato in pompa magna la sua nuova gamma Galaxy S10, Samsung non avesse più nulla di davvero interessante da mostrare fino alla fine della prossima estate, quando debutterà Galaxy Note 10, probabilmente vi sbagliavate di grosso. Tra la folta schiera di smartphone di fascia media, il futuro Galaxy A90 si sta prepotentemente conquistando le luce della ribalta, forte di un design davvero borderless e trovate tecniche che si preannunciano spettacolari. Ma ci sarà anche tanta sostanza.

La vociferata tripla fotocamera ribaltabile – ovvero capace non solo di scorrere verso l’alto, ma anche di ruotare su sé stessa di 180° – è una novità che, se davvero si concretizzerà, saprà catalizzare su di sé l’attenzione di tantissimi appassionati. Ora però stanno iniziando anche a circolare i primi dati puntuali sui 3 sensori: quello principale dovrebbe vantare una risoluzione di ben 48 megapixel con apertura f/2.0, mentre il secondario sarebbe da 8 megapixel f/2.4. La terza fotocamera sarebbe invece un sensore di tipo ToF.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Watch Active, la recensione

Galaxy A90 potrebbe poi essere equipaggiato con un SoC all’altezza della situazione. Si parla infatti dell’inedito Snapdragon 7150, successore dell’apprezzato Snapdragon 710 e il cui nome commerciale potrebbe essere Snapdragon 712. Il display sarebbe invece da ben 6,7″ in tecnologia AMOLED e risoluzione full HD+, senza alcun notch o foro. Ciò comporterebbe imponenti dimensioni di 165 x 76,5 x 9 mm, per un peso di ben 219 grammi. Nonostante ciò, la batteria potrebbe essere deludente sulla carta, da soli 3.700 mAh, ma supporterebbe la ricarica rapida a 25 W.

 

Fonte: MySmartPrice