Huawei P30 Pro vs Google Pixel 3 XL, chi è il re delle foto? (foto e video)

Emanuele Cisotti -

Dopo aver visto il nostro testa a testa fra Samsung Galaxy S10 Plus e Huawei P30 Pro e arrivato il momento di un nuovo confronto (il più votato da voi nel nostro gruppo Facebook). Diciamolo onestamente: in quanti si stanno davvero domandando se è meglio acquistare un Huawei P30 Pro o un Google Pixel 3 XL? Probabilmente pochi, visto il mercato di nicchia per cui è pensato il secondo dei due smartphone. Il confronto ha senso, ed è stato il più votato, principalmente per una ragione: le fotocamere.

RECENSIONI: Huawei P30 Pro – Google Pixel 3 XL

Google Pixel 3 XL è per noi ancora il benchmark per quanto riguarda le fotocamere, o sarebbe meglio dire “la fotocamera”, vista la testardaggine di Google nell’includere un solo sensore per dimostrare le sue capacità per quanto riguarda il software. Huawei ha scelto una strada ben diversa, differenziare con ben 4 fotocamere, forse un po’ anche per stupire. Sulle foto punta e scatta di giorno sembra che il lavoro sul software di Google continui a pagare e indubbiamente le foto che escono da Pixel 3 XL sono più godibili in praticamente ogni contesto. Questa considerazione l’avevamo fatta anche nel confronto Huawei/Samsung, alla luce del fatto che l’azienda cinese sembra preferire la realizzazione di immagini più realistiche, piuttosto che più appariscenti. Dove però Google deve lasciare il passo a Huawei è nelle foto con lo zoom, nel grandangolo (assente su Huawei) e, incredibilmente, anche nelle foto con poca luce.

Lo scatto in automatico di P30 Pro riesce infatti a illuminare situazioni quasi completamente buie come neanche la modalità Night Sight di Pixel 3 riesce a fare, nonostante ci avesse lasciato a bocca aperta solo pochi mesi fa. Huawei fa molto bene anche con i selfie, dove, esattamente come successo con Samsung, raggiunge quasi la qualità fotografica di Google Pixel 3 XL, che però può utilizzare ben 2 fotocamere diverse in caso ci sia necessità di un grandangolo.

Se consideriamo il resto dell’hardware la partita è tutta a favore di Huawei. Abbiamo il doppio della RAM, il doppio della memoria interna (espandibile con le memoria Huawei), supporto dual SIM, LTE più veloce, porta ad infrarossi e uscita video tramite USB-C 3.1. Il lettore di impronte è frontale sotto al display (ottico) ed è più comodo da utilizzare di quello Google, che però è invece molto più preciso e rapido.

SCHEDE TECNICHE: P30 Pro vs Pixel 3 XL

Se c’è un motivo per scegliere il Pixel 3 XL (oltre al comparto fotografico) è poi sicuramente il software, che vi farà vivere l’ottima esperienza d’uso Google e che si aggiornerà ogni mese. Huawei dalla sua offre però un sistema che alla fine è sia più veloce che più completo, colmando quindi in parte il suo avere una grafica un po’ “vintage”. Infine il capitolo batteria: P30 Pro vince con i suoi 4200 mAh, lasciando che Google Pixel 3 XL si spenga alcune ore prima con i suoi 3430 mAh.

Il capitolo prezzo poi mette ancora più in difficoltà lo smartphone Google, che essendo venduto solo sullo store dell’azienda non è soggetto a ribasso di prezzo nei mesi (e infatti è già in commercio da circa 6 mesi). Huawei P30 Pro invece, seppur lanciato allo stesso prezzo di 999€ nei prossimi mesi vedrà il suo costo ridursi.

Video

Foto