I P30 avrebbe potuto avere il “chin” più piccolo, ma Huawei non ha voluto farlo. Ecco perché

Matteo Bottin

Il nuovo Huawei P30 Pro è sicuramente bellissimo, e il suo fratellino P30 è della stessa pasta. Lo schermo curvo, però, mette in risalto il “chin” posto in basso nella parte frontale. Si sarebbe potuto rimuovere? Huawei dice di sì, ma ha preferito non farlo, e la giustificazione è sicuramente condivisibile.

In un’intervista a GSMArena, il CEO della sezione Consumer di Huawei, Richard Yu, ha spiegato che Huawei avrebbe potuto farlo senza problemi (“We can make the chin shorter“), ma ha deciso di non farlo perché la sua realizzazione avrebbe comportato un uso non confortevole del telefono (“won’t be comfortable to use the phone that way“).

Il perché è molto semplice: ridurre il chin avrebbe portato a tocchi accidentali sullo schermo. Tra lo scegliere di produrre uno smartphone totalmente borderless (almeno nella parte inferiore) e uno confortevole da utilizzare, Huawei ha preferito la seconda strada.

LEGGI ANCHE: Recensione Huawei P30 Pro

Che abbia scelto la strada giusta? Avreste preferito un telefono totalmente borderless? Fatecelo sapere nei commenti. Nel caso non lo abbiate visto a 360°, date un’occhiata alla nostra recensione completa di P30 Pro.

Via: Phone ArenaFonte: GSMArena