Sony incorpora Xperia Mobile nel gruppo TV, audio e fotocamere a causa delle perdite registrate nel 2018

Roberto Artigiani -

Con un annuncio a sorpresa ieri Sony ha comunicato che incorporerà la divisione Xperia Mobile nella sezione del gruppo che gestisce TV, audio e fotocamere. Il cattivo andamento delle vendite di telefoni aveva spinto diversi investitori a chiederne addirittura la chiusura se non la vendita del marchio, invece con la mossa di oggi l’azienda giapponese sarà in grado di cambiare le sorti del marchio Xperia. Avevamo comunque già parlato di una possibile convergenza del settore mobile in altri rami dell’azienda dopo che era arrivata la notizia degli “screzi” tra il team delle fotocamere della linea Alpha e quello appunto degli smartphone. Ne abbiamo parlato nel dettaglio qui.

La nuova organizzazione prevede quindi la nascita di un nuovo dipartimento chiamato “Electronics Products and Solutions” a partire dal prossimo primo aprile. La decisione può essere considerata come una mossa quasi obbligata viste le ingenti perdite fatte registrare negli ultimi tempi.

In dettaglio gli smartphone hanno fatto perdere a Sony circa 940 milioni di dollari nel corso del 2018. Per comprendere meglio la crisi del settore bisogna pensare che solamente nel secondo trimestre dello scorso anno gli Xperia hanno fatto registrare perdite per 480 milioni.

LEGGI ANCHE: Huawei P30 e P30 Pro ufficiali

Le cause di una tale situazione vengono da lontano. Per elencarne alcune di solito evidenziate da una parte dell’utenza: un design non rinnovato da troppo tempo e ormai non così in linea con le ultime tendenze, mancanza di funzionalità attraenti per il grande pubblico, strategie di marketing quasi del tutto assenti. I numeri lasciano spazio a poche interpretazioni: a livello globale nel secondo trimestre 2017 Sony ha venduto 3,4 milioni di smartphone, nello stesso periodo del 2018 solo 2 milioni.

Parte delle perdite sono comunque imputabili agli investimenti sul 5G. Tuttavia vista la situazione, Sony, che inizialmente dichiarava che il settore della telefonia sarebbe andato in attivo nel 2021, ha deciso di dimezzarne le spese. Una scelta che potrebbe avere un peso determinante sulle speranze future del business.

L’azienda ha comunque dichiarato di non voler nascondere nulla e che le cifre del dipartimento Xperia verranno comunicate in maniera separata anche in futuro.

Via: Wccftech