Il vostro Galaxy S10 soffre di problemi di autonomia? La colpa potrebbe essere di questi bug (aggiornato)

Vezio Ceniccola - Alcuni bug stanno mettendo in crisi la batteria del nuovo modello Samsung, per il quale sono arrivate diverse segnalazioni relative al consumo anomalo

Nelle ultime settimane i top gamma Samsung stanno vivendo situazioni travagliate per quanto riguarda l’autonomia, che non è certo il cavallo di battaglia della serie S. Dopo i problemi riscontrati su Galaxy S8 e Galaxy S9, un nuovo bug sta facendo impazzire alcuni dei primi possessori dei nuovi Galaxy S10, che si sono ritrovati con una batteria quasi completamente scarica senza apparente motivo.

In realtà il motivo c’è ed è legato ad un malfunzionamento del Tap to Wake, vale a dire la funzione che permette di risvegliare lo schermo facendo un doppio tap. Alcuni utenti hanno segnalato che il risveglio dello schermo si attiva anche quando non dovrebbe, ad esempio quando lo smartphone si trova in tasca o nella borsa, e questo provoca l’attivazione anche di tutti gli altri sensori del dispositivo, con il conseguente draining della batteria.

C’è però una buona notizia per gli utenti europei: le segnalazioni per adesso fanno riferimento solo alla versione venduta negli Stati Uniti, quella con processore Snapdragon 855, dunque è possibile che il bug sia isolato solo a questa specifica variante di S10.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy S10+

Voi avete notato problemi di autonomia o malfunzionamenti sul vostro nuovo Galaxy S10? Fatecelo sapere nei commenti e confermateci che il problema non sia presente anche sui modelli europei.

Aggiornamento25-03-2019 ore 12:30

Un nuovo problema sempre relativo ad un consumo anomalo della batteria è stato segnalato anche per la versione Exynos di S10. Questa volta si tratta di un problema che non permette di far entrare il dispositivo in modalità “deep sleep“, vale a dire uno stato di inattività che preserva l’utilizzo delle risorse e il consumo energetico.

A quanto pare il bug sarebbe causato dalle chiamate VoIP effettuate tramite le più popolari app di messaggistica, come WhatsApp, Viber, Messenger e Skype. Quando si riceve una chiamata, il problema si attiva ed impedisce al dispositivo di entrare in deep sleep.

L’unica soluzione escogitata al momento per aggirare il bug è quella di riavviare il dispositivo dopo ogni chiamata VoIP, ma questo ovviamente non rappresenta una soluzione al problema. Per quanto ne sappiamo al momento, Samsung è già a conoscenza del problema, quindi ci aspettiamo che possa risolverlo in un prossimo aggiornamento software.

Via: SamMobile, Phone Arena