Il Galaxy Fold europeo chiude sul nascere la diatriba Exynos-Snapdragon? Per ora però non brilla su Geekbench

Edoardo Carlo Ceretti Anche in Europa potrebbe arrivare equipaggiato con Snapdragon 855, secondo quanto trapelato dal noto benchmark.

Negli ultimi anni, in occasione del lancio degli smartphone top di gamma Samsung, abbiamo più volte assistito alla diffusione di qualche malumore per la scelta del produttore coreano di equipaggiare le varianti europei dei suoi modelli di punta con chip Exynos, controparti sulla carta equivalenti alle proposte Qualcomm, ma da alcuni giudicate meno performanti e più assetate di energia. I nuovi Galaxy S10 non hanno fatto eccezione, ma per il rivoluzionario Galaxy Fold la situazione potrebbe mutare.

Su Geekbench è infatti da poco transitato uno smartphone Samsung contrassegnato dalla sigla SM-F900F, attribuita inequivocabilmente a Galaxy Fold. Prestate però attenzione alla F finale – che da sempre contraddistingue le varianti destinate anche al mercato europeo e italiano – e poi date un’occhiata al SoC corrispondente: lo Snapdragon 855.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S10, la recensione

Sebbene manchino ancora conferme ufficiali, si tratta comunque di un importante indizio sul fatto che anche gli utenti italiani potranno avere fra le mani la variante dotata del più recente chip top di gamma di Qualcomm, che prenderebbe il posto dell’Exynos 9820. Tuttavia, per il momento i risultati conseguiti nel benchmark non sono proprio esaltanti, specialmente in multi-core (9.703 punti, contro i circa 11.000 di Xiaomi Mi9, anch’esso con Snapdragon 855), ma sappiamo bene come difficilmente siano indicativi prima del lancio della versione finale del dispositivo.

Via: SamMobileFonte: Geekbench