Android Q s’ispira ad iPhone per rivoluzionare il suo sistema di gesture (foto e video)

Vezio Ceniccola

La prima beta di Android Q ha già mostrato molte delle sue novità più esplicite, ma tante altre sono ancora nascoste al suo interno, sparse qua e là tra i mille menu del sistema e le nuove app integrate. Un’importante cambiamento relativo al sistema di gesture è stato scoperto nella nuova versione del Pixel Launcher presente su Android Q, e trovarlo non è stato semplicissimo.

La novità è relativa ad alcuni flag inediti comparsi all’interno del codice del Pixel Launcher, attivabili solo modificando l’apk originale. Facendo questo è possibile avere accesso a tutta una serie di nuove gesture in stile iPhone XS, utilizzabili per la navigazione nella schermata, per il controllo del menu app recenti, per il ritorno alla home e tanto altro.

Si tratta, nella maggior parte dei casi, di gesture inedite e mai viste prima su Android stock. Riportiamo qui di seguito alcuni esempi dei cambiamenti riscontrati rispetto alle gesture già presenti in precedenza.

  • Facendo uno swipe verso destra sulla piccola barra sulla navbar si passa da un’app all’altra con un’animazione più rapida.
  • Facendo uno swipe verso sinistra sulla navbar si passa all’app precedentemente utilizzata, l’animazione è ancora in sviluppo.
  • Facendo uno swipe verso l’alto sulla piccola barra sulla navbar si torna sulla home con una nuova animazione.
  • Facendo uno swipe verso l’alto sulla piccola barra sulla navbar e tenendo premuto si visualizza la schermata app recenti.
  • Facendo uno swipe verso l’alto sulla navbar quando ci si trova sulla home si visualizza il drawer delle app.
  • Facendo uno swipe verso il basso ovunque quando ci si trova sulla home si visualizza il pannello notifiche.

Inoltre, quando ci troviamo nella schermata app recenti, ora abbiamo più tempo a disposizione per fare “annulla” quando chiudiamo un’app, dunque possiamo sfruttare una finestra di secondi maggiore per richiamarla.

LEGGI ANCHE: Android Q mette i bastoni fra le ruote al modding

Alcune delle nuove gesture indicate sembrano assomigliare molto a quelle utilizzabili su iPhone, ma non è detto che possano essere tutte integrate nelle versione finale di Android Q. Probabilmente Google deciderà di annunciare in via ufficiale le novità a cui sta lavorando al prossimo Google I/O 2019, dunque per il momento rimangono ancora molti dubbi su queste funzionalità.

Via: XDA Developers