Epifania di POCOPHONE F2 su Geekbench: lo Snapdragon 855 c’è, ma tutto il resto non torna

Edoardo Carlo Ceretti

POCOPHONE F1 è stata una delle maggiori sorprese del 2018. Uno smartphone che ha riportato alla mente gli esordi di OnePlus, alla luce dell’obiettivo prefissato di garantire prestazioni al top della categoria, senza fronzoli di sorta, ad un prezzo di vendita che più basso non si può. Non stupisce dunque che molti appassionati stiano attendendo con ansia la seconda iterazione del marchio patrocinato da Xiaomi e proprio nelle scorse ore potrebbero essere comparse le prime tracce tangibili della sua esistenza.

Infatti, su Geekbench ha fatto capolino uno smartphone chiamato proprio POCOPHONE F2, ma è la sua dotazione hardware e software a lasciare un po’ interdetti. Partiamo però da ciò che non stupisce affatto, ovvero la presenza del SoC Snapdragon 855. Dal momento che il predecessore puntava tutto sulle prestazioni, POCO F2 non potrà di certo prescindere dall’ultimo chip top di gamma di Qualcomm.

LEGGI ANCHE: Recensione Xiaomi Mi9

Ad accompagnare il SoC, ecco la prima stranezza: soltanto 4 GB di RAM, ovvero un passo indietro rispetto ai 6 GB della variante base di POCO F1, che si spingeva persino fino a 8 GB in alcune configurazioni. Il dato è spiegabile con la probabile natura prototipale di questo POCO F2 spuntato su Geekbench, ma a non tornare è anche il sistema operativo che lo equipaggia, ovvero Android Q.

Posto che attualmente Android Q sia disponibile in beta soltanto per i Google Pixel, non è inverosimile che Big G abbia fornito ai produttori la possibilità di testare in anteprima la futura versione del robottino verde, tuttavia sarebbe proprio una strana coincidenza che Xiaomi la stia testando proprio su uno smartphone ancora inedito, destinato quasi certamente ad uscire entro l’estate, dunque prima del rilascio stabile di Android Q. Insomma, non vi è certezza che questo primo leak sia davvero attendibile, ciò che è sicuro però è che POCOPHONE farà presto parlare nuovamente di sé.

Via: Android HeadlinesFonte: Geekbench