Il vostro Pixel 3 vi sembra più veloce con la prima beta di Android Q? Non è magia (foto)

Il vostro Pixel 3 vi sembra più veloce con la prima beta di Android Q? Non è magia (foto)
Edoardo Carlo
Edoardo Carlo

I possessori di Pixel 3 e Pixel 3 XL che hanno deciso di installare subito la prima Developer Preview di Android Q potrebbero essersi accorti di una maggiore fluidità generale del sistema e di una migliore reattività nell'utilizzo di alcune app, rispetto a quanto erano abituati con i firmware stabili basati su Pie. Grande lavoro di ottimizzazione di Google? Effetto placebo? No, il motivo è ancora più semplice (e concreto).

Se ben ricordate infatti, al momento del lancio i nuovi Pixel di terza generazione fecero parlare di sé anche per la scelta di Big G – da alcuni giudicata incomprensibile – di abbassare la frequenza dello Snapdragon 845 a 2,45 GHz, contro i canonici 2,8 GHz. Ora però con Android Q – non si sa per se per un dietrofront di Google o se per errore – il clock del processore è tornato ai livelli fissati da Qualcomm e la differenza, per quanto non decisiva, si nota eccome.

Al momento è difficile capire se questo aumento del clock coincida anche con maggiori consumi, oppure non abbia particolari effetti collaterali, ma sarà curioso vedere se la novità sarà confermata anche nelle prossime release di Android Q. Qualcuno di voi aveva percepito un lieve miglioramento nelle prestazioni?

Google Pixel 3

Google Pixel 3

  • Display 5,5" FHD+ / 1080 x 2280 PX
  • Fotocamera 12,2 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 8 MPX ƒ/1.8
  • CPU octa 2.5 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 2915 mAh
  • Android 9.0 Pie
Google Pixel 3 XL

Google Pixel 3 XL

  • Display 6,3" QHD+ / 1440 x 2960 PX
  • Fotocamera 12,2 MPX ƒ/1.8
  • Frontale 8 MPX ƒ/1.8
  • CPU octa 2.5 GHz
  • RAM 4 GB
  • Memoria Interna 64 / 128 GB Espandibile
  • Batteria 3430 mAh
  • Android 9.0 Pie
Mostra i commenti