Gmail cambia formato di versione e per il suo 15esimo anniversario vi permetterà di inviare email nel futuro

Roberto Artigiani

Quando il primo aprile 2004 venne lanciata Gmail, la maggior parte delle persone pensarono si trattasse di un pesce d’aprile: Google infatti offriva 1 GB di spazio personale quando gli altri al massimo arrivavano a qualche decina di MB. Tra 15 giorni il servizio di email di BigG compirà 15 anni e festeggerà l’occasione con un messaggio per gli utenti. Questa è una delle novità emerse dall’analisi dell’APK svolta dai colleghi di 9to5Google sull’ultima versione dell’app.

Parlando di versione, da oggi Gmail adotta un nuovo formato – come Google Play Giochi – passando dalla numerazione canonica (l’ultima era la versione 9.x) alla data. Per la precisione la release analizzata è quindi identificata dal codice 2019.03.03.238017425. La novità più corposa che emerge dal codice è che presto sarà possibile programmare l’invio di un’email direttamente nell’app stessa.

LEGGI ANCHE: La nostra prova della prima beta di Android Q

Gli utenti potranno scegliere un momento qualsiasi da 2 minuti nel futuro fino a un massimo di 50 anni. Il comando verrà quindi memorizzato in cloud e l’email inviata a prescindere dal fatto che lo smartphone sia collegato o meno alla Rete in quel momento. Un invio programmato potrà comunque essere cancellato prima della sua esecuzione a patto però che il dispositivo da cui si sta effettuando la richiesta di cancellazione sia connesso.

L’ultima novità riguarda invece gli amministratori di sistemi aziendali che potranno impedire la sincronizzazione e la ricezione di email agli account dei loro dipendenti se lo smartphone non risulta dotato di sistemi di sicurezza adeguati (per es. blocco del dispositivo). In questo caso l’utente riceverà una notifica che lo invita ad applicare un qualche sistema per innalzare la sicurezza del telefono.

Via: 9 To 5 Google
apk teardown