Samsung vuole eliminare ogni buco e fare un vero e proprio “smartphone tutto schermo”

Vezio Ceniccola

Sebbene con i nuovi Galaxy S10 ci sia andata molto vicina, Samsung non è ancora riuscita a realizzare uno smartphone davvero fullscreen, senza notch o fori sulla parte alta. Lo sviluppo delle tecnologie necessarie a realizzare questo traguardo sono però già in sviluppo da anni e dovrebbero portare importanti risultati in futuro.

A conferma di queste tesi sono arrivate le parole di Yang Byung-Duk, Vice Presidente della divisione Mobile Communication R&D Group Display di Samsung. Come riportato dal sito coreano Yonhap News, i nuovi display Infinity-O dotati di uno o due fori nell’angolo in alto a destra rappresentano una grande innovazione per tutto il settore mobile, ma sono solo uno dei passi necessari prima dell’arrivo degli “smartphone tutto schermo”, senza alcun tipo di tacca o buco sul display.

Una delle novità usate dall’azienda coreana per eliminare elementi dalla parte frontale dovrebbe essere la tecnologia Crystal Sound, in grado di far emettere suoni direttamente dallo schermo. Si tratta di una soluzione tecnica simile a quella già adottata da LG G8 ThinQ, che permetterebbe di eliminare la capsula auricolare e far guadagnare ancora più spazio al display.

LEGGI ANCHE: Recensione Samsung Galaxy S10e

La sfida più importante rimane però quella legata alla fotocamera frontale: per creare smartphone fullscreen questo componente dovrà essere integrato sotto al display, senza però rinunciare alla qualità d’immagine o ad altre funzionalità. Un passaggio di questo tipo è stato già realizzato per i sensori impronta, dunque è possibile che avvenga anche per la cam frontale.

Le tempistiche, comunque, non sono delle più rapide. Yang Byung-Duk ha detto esplicitamente che per realizzare un vero e proprio smartphone fullscreen bisognerà attendere ancora uno o due anni, segno che le tecnologie in sviluppo non sono ancora mature per un uso pratico in tempi brevi.

Via: SamMobileFonte: Yonhap News Agency