Android Q sta per iniziare il suo viaggio e per provarlo potreste dover attendere meno di quanto immaginate

Edoardo Carlo Ceretti Il programma di beta – ampliato a 7 dispositivi lo scorso anno – sarà disponibile su un numero ancora maggiore di modelli di smartphone.

È ormai atteso a giorni il rilascio della prima Developer Preview di Android Q, ovvero la build sperimentale pubblica della futura nuova versione del robottino verde. Come da tradizione, le battute iniziali dello sviluppo pubblico saranno prerogativa dei possessori di smartphone Pixel, ma nel giro di pochi mesi la musica cambierà e quest’anno potrebbero essere davvero tanti gli utenti a cui sarà concessa la possibilità di provare in anteprima le novità.

L’anno scorso infatti, Google decise di ampliare l’Android P Beta Program a ben 7 dispositivi non appartenenti alla serie Pixel (in particolare si trattava di Essential PH-1, Nokia 7 Plus, OnePlus 6, OPPO R15 Pro, Sony Xperia XZ2, Vivo X21 e Xiaomi Mi MIX 2S) e quest’anno il numero sarà ancora maggiore.

LEGGI ANCHE: Tutto sui nuovi Samsung Galaxy S10

A svelarlo non è un’indiscrezione, bensì Iliyan Malchev – membro del team di sviluppo di Android – che, nel corso del podcast Android Developers Backstage, ha dichiarato di essere molto contento che la rosa di smartphone inclusi nell’Android Q Beta Program sarà ancora più vasta dell’anno passato, senza tuttavia rivelare il numero esatto né i nomi di alcuni modelli prescelti.

L’annuncio dell’apertura dell’Android Q Beta Program avverrà, con ogni probabilità, nel corso dell’edizione 2019 del Google I/O, celebre evento dedicato agli sviluppatori, che quest’anno prenderà il via il 7 maggio prossimo. Dovremo quindi attendere poco meno di due mesi per scoprirne di più, ma nel frattempo ci penseranno le Developer Preview a tenerci impegnati, con le tante novità sul futuro di Android che potremo carpire.

Via: XDA DevelopersFonte: Reddit, Android Developers Backstage