Huawei rinnova il Mate 20 X e lo rende compatibile col 5G

Vezio Ceniccola Si tratta del primo smartphone 5G non pieghevole lanciato dall'azienda cinese

Huawei ha presentato al MWC 2019 di Barcellona il suo primo smartphone dotato di compatibilità con le reti 5G, nonché suo primo smartphone pieghevole: parliamo ovviamente del nuovo Mate X. A dispetto delle aspettative, però, l’azienda cinese ha portato in fiera anche un’altra novità degna di nota, un’edizione rinnovata di Huawei Mate 20 X dotata anch’essa di supporto 5G.

Questa particolare variante rispecchia con precisione quasi tutte le spcifiche dell’edizione standard presentata lo scorso ottobre, ma si aggiunge anche il nuovo modem 5G Balong 5000, che permette appunto di interagire con le reti telefoniche di nuova generazione.

Ricordiamo che l’hardware di questo modello è di ottimo livello: troviamo una SoC Kirin 980, 6 GB di RAM, 128 GB di memoria interna (espandibili fino a 256 GB con microSD), una batteria da 5.000 mAh e una tripla fotocamera posteriore.

LEGGI ANCHE: Cos’è il 5G?

Al momento non ci sono ancora informazioni sul prezzo o sulla disponibilità nei mercati internazionali per questo nuovo Mate 20 X 5G, che si appresta a diventare il primo smartphone 5G non-pieghevole di Huawei. Ricordando che la variante standard non è arrivata ufficialmente in Italia, difficilmente lo farà questa nuova edizione, ma rimaniamo in attesa di conferme ufficiali da parte della società.

Via: Gizmochina