Titanium Backup è stato sospeso dal Play Store. Ecco perché (aggiornato: è tornato!)

Matteo Bottin -

Ormai Titanium Backup non è più una delle app più in voga, ma si tratta di uno strumento molto utile per creare dei backup da ripristinare in seguito, magari dopo aver cambiato una ROM. Purtroppo però nella giornata di oggi Titanium è stato sospeso dal Play Store, e non si sa quando tornerà disponibile.

La motivazione? A quanto pare c’erano dei problemi riguardo i permessi dell’applicazione. In un tweet lo sviluppatore ha accennato di aver rimosso alcuni permessi riguardanti SMS e chiamate (gli stessi introdotti a novembre 2018, ricordate?), ma evidentemente non è stato abbastanza.

LEGGI ANCHE: Con l’ultima beta di Join potete installare app su altri dispositivi da remoto o inviare APK al vostro PC

Se doveste avere delle “conoscenze” utili per lo sviluppatore, non vi resta che rispondere alla chiamata del tweet che trovate qui sotto. Per ora, se doveste avere necessità di scaricare l’app, potete trovarla sul sito di APK Mirror, ma vi lasciamo anche il badge per il Play Store, con il quale potete controllare se la situazione si è risolta o meno.

Aggiornamento27/02/2019

L’assenza di Titanium Backup dal Google Play Store è durata poco: lo sviluppatore della famosa app ha infatti inviato un altro tweet comunicando ai propri fedeli utenti che l’app è di nuovo disponibile per il download in via ufficiale dallo Store.

In realtà la storia non è proprio finita qui, perché il ritorno sul Play Store è condizionato alla sistemazione di alcuni problemi relativi alle policy di Device and Network Abuse. Se lo sviluppatore non dovesse sistemare questi elementi (li trovate tutti nell’immagine allegata al tweet), Titanium Backup potrebbe essere rimossa nuovamente dal Play Store. Per intanto, comunque, potete ritornare a scaricarla.

Via: Android Police