OnePlus lancia il #NoPhoneDay, il giorno per disintossicarsi dallo smartphone

Vezio Ceniccola L'azienda cinese invita a lasciare a casa lo smartphone il prossimo 2 marzo

Sabato 2 marzo 2019 sarà celebrato il #NoPhoneDay, un giorno dedicato al miglioramento della propria consapevolezza per quanto riguarda il nostro rapporto con gli smartphone. A lanciare questa particolarissima iniziativa è un’azienda che di smartphone se ne intende, vale a dire OnePlus.

La filosofia dell’azienda cinese è molto interessante, perché proprone un utilizzo responsabile dei propri prodotti. La sfida è quella di usare bene lo smartphone, rendendolo uno strumento di aiuto per la quotidianità senza abusarne. A spiegare meglio il concetto ci ha pensato Pete Lau, fondatore di OnePlus:

Ci mettiamo continuamente alla prova per offrire alle persone la migliore esperienza possibile, e per fare sempre ciò che è giusto. Offrire un’ottima user experience significa far sì che il telefono abbia un ruolo di secondo piano: un telefono deve far sentire liberi, deve migliorare la nostra vita anziché distrarci da essa.

Pete Lau, fondatore di OnePlus

LEGGI ANCHE: Google e Samsung si alleano

Per tener fede alla propria iniziativa, la stessa OnePlus ha deciso che non aggiornerà i propri canali social il 2 marzo. Il consiglio dell’azienda cinese è quello di lasciare a casa il cellulare per un giorno intero e, possibilimente, uscire all’aria aperta disconnettendosi dalla rete. Voi ci riuscirete?