Google non vuole più farci sapere quanto è grave la frammentazione di Android (o quanto poco diffuso sia Pie)

Nicola Ligas

Sono passati 4 mesi esatti dall’ultima volta che Google ha aggiornato le tabelle sulla distribuzione delle varie versioni di Android. I dati più recenti risalgono infatti a fine ottobre 2018 (vedi immagine a fine articolo), ed allora Android Pie non era ancora comparso nei grafici sulla frammentazione, portandoci a speculare su quanti pochi Pixel avesse venduto Google. Da allora in poi, silenzio. Non c’è più stato alcun aggiornamento, né ci risultano comunicati di Google in merito.

Per la prima volta, non sappiamo quanto sia diffusa l’ultima versione di Android, che in base a varie stime doveva allargare il proprio bacino di utenti più velocemente del passato, ma in mancanza di una conferma ufficiale restano appunto solo delle speranze.

Molto probabilmente, appena pubblicato questo articolo, Google correrà ad aggiornare la sua dashboard, ma questa lunga pausa è stata comunque singolare e senza precedenti. A meno che non sia il preludio ad una qualche sorpresa, che però non sappiamo bene quando potrebbe arrivare (ma probabilmente ci stiamo solo illudendo).