Pixel 3 Lite e Pixel 3 XL Lite sono passati sotto la lente di FCC lasciando tracce interessanti (foto)

Vezio Ceniccola

Gli ormai ben noti Pixel 3 Lite e Pixel 3 XL Lite sono tornati agli onori delle cronache grazie ad un nuovo ed importante avvistamento in rete. Questa volta sembra che i due nuovi smartphone di Google siano passati per l’ente amerciano FCC, il quale ha già registrato alcune delle informazioni relative alla connettività.

I nomi in codice dei due modelli sono rispettivamente A4RG020C e A4RG020G e dovrebbero riferirsi alle varianti americane dei dispositivi. Per chi ha seguito le “puntate precedenti” questi nomi non risulteranno inediti: già qualche settimana fa erano trapelati i codici G020B e G020F, molto simili a questi e forse riferiti a varianti dedicate a mercati diversi dagli USA.

La registrazione di questi dispositivi presso la FCC risale a fine gennaio. Nei documenti rilasciati dall’ente sono riportate alcune specifiche relative alle connettività Wi-FI, Bluetooth, NFC e LTE per il mercato USA. C’è anche un altro modello con codice G020H, che probabilmente sarà il Pixel 3 XL Lite in edizione internazionale.

LEGGI ANCHE: Made by Google 2019

Allo stato attuale non si può ancora stabilire quanto tempo manchi alla presentazione di questi prodotti. Che Pixel 3 Lite e Pixel 3 XL Lite esistano davvero è ormai quasi certo, ma spetta a Google dirci quando li vedremo ufficialmente sul mercato, sperando che i tempi non siano molto lunghi.

Via: 9to5Google