Huawei Mate X ufficiale: il primo pieghevole di Huawei è bellissimo ed ha anche il 5G (foto e video)

Vezio Ceniccola -

Huawei Mate X è il primo smartphone pieghevole di Huawei, presentato ufficialmente oggi, ad un solo giorno dall’inizio del MWC 2019. Il design del dispositivo non prende ispirazione dal recente Galaxy Fold di Samsung, ma propone un concept totalmente differente: lo schermo è unico e si piega verso l’esterno, ma soprattutto c’è un impugnatura più spessa su uno dei bordi, nella quale sono integrate tre fotocamere. Inoltre è presente anche la connettività alle reti 5G, che lo rende uno smartphone già pronto per il futuro. Vi basta per rimanere a bocca aperta?

Huawei Mate X: Caratteristiche tecniche

  • Schermo: 8″ OLED QHD+ (2.480 x 2.200 pixel) in formato 8:7.1
  • CPU: HiSilicon Kirin 980
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 512 GB
  • Fotocamera posteriore: Tripla fotocamera Leica
  • Connettività: 5G, WiFi 802.11, Bluetooth, USB Type-C
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica rapida 55W
  • Spessore aperto: 5,4 mm
  • OS: Android 9.0 Pie
  • Colori: Interstellar Blue

La particolarità più interessante di Mate X è la possibilità di piegare lo schermo verso l’esterno, in modo che una parte del pannello vada a ripiegarsi sul retro. Quando aperto il display misura 8 pollici in formato 8:7.1 (senza notch) e propone un’ampia superficie per visualizzare video, foto e pagine web in tutto il loro splendore. È possibile utilizzare una funzione per il multi-window che divide lo schermo a metà, mostrando due app a dimensione intera sulle due parti del pannello. Lo spessore da aperto è di soli 5,4 mm, vale a dire meno di quello dell’ultimo iPad Pro, mentre da piegato arriva a circa 11 mm.

Una volta piegato la situazione cambia: lo schermo principale ha dimensione 6,6 pollici in19,5:9, mentre quello sul retro misura 6,36 pollici in 25:9 e si va ad affiancare alla parte grip citata all’inzio, dove sono inserite le tre fotocamere. Questo permette di scattare selfie visualizzando l’immagine sullo schermo da 6,36 pollici, ma le funzionalità fotografiche non finiscono qui: quando scattiamo foto con lo schermo piegato, è possibile accendere entrambe le parti del display, mostrando anche a chi si trova davanti all’obiettivo cosa stiamo inquadrando.

Sulla parte grip, evidentemente  più spessa del resto del dispositivo, sono presenti non solo le fotocamere, ma anche la porta USB-C in basso e il lettore per le impronte digitali, che in questo modo si va a posizionare su un lato dello smartphone, in maniera da essere abbastanza comodo per l’utilizzo sia quando lo schermo è aperto che quando è chiuso.

Ma Mate X non è solo design. Anche se non sappiamo ancora tutto, possiamo già dire che l’hardware è di ottimo livello: Huawei ha deciso di utilizzare il suo potente SoC Kirin 980 a 7 nm, affiancato anche da un chip Balong 5000 che attiva il supporto alla tecnologia 5G: le velocità in download arrivano fino a 4,6 Gbps, vale a dire oltre 10 volte quelle del 4G. Questo fattore rende il nuovo Mate X lo smartphone pieghevole 5G più veloce del mondo.

All’interno della scocca ci sono due batterie, posizionate sotto le due metà dello schermo flessibile. La capacità totale è di 4.500 mAh e c’è il supporto alla nuova ricarica rapida da 55 W brevettata di recente da Huawei. Questo tipo di supporto permette di ricaricare fino all’85% della batteria in soli 30 minuti.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Fold ufficiale

Uscita e prezzo

Huawei Mate X sarà disponibile da metà 2019 al prezzo ufficiale di 2.299€, in configurazione 8/512 GB e nella nuova colorazione Interstellar Blue. Inoltre, potrà essere acquistata anche una cover dedicata, che va a proteggere lo schermo quando è piegato, lasciando lo spazio per le fotocamere. Qui in basso trovate una ricca galleria con tutte alcune immagini di Mate X, in modo da poterlo osservare sotto tutte le angolazioni.

Huawei Mate X – Video anteprima

Huawei Mate X – Foto

Huawei Mate X – Immagini