Drivvo è tra le app più complete per gestire la vostra auto: dal prezzo carburante alla manutenzione (foto)

Vincenzo Ronca

Chi possiede un’autovettura, o chi si sta muovendo per acquistarla, sa bene che l’acquisto è solo l’inizio di un lungo percorso sul quale si trovano diversi piccoli ostacoli: il bollo da pagare, l’assicurazione, cambio olio, il tagliando, il prezzo del carburante e quant’altro. Fortunatamente esistono diverse applicazioni che si propongono di aiutarci in questo tragitto e Drivvo è sicuramente tra le più complete e gradevoli. Vi abbiamo parlato di questa app qualche tempo fa, ora vi aggiorniamo sulle nuove funzionalità.

Non manca nulla, nemmeno un’interfaccia gradevole

Drivvo è un’app abbastanza leggera, circa 18 MB, e richiede solo i permessi che effettivamente necessita: nel nostro utilizzo è stato necessario solo quello per la localizzazione, utile nella sezione del rifornimento carburante. Come vedete dai numerosi esempi che abbiamo riportato in galleria, l’app offre un design con menù laterale dove sono ospitate le numerose sezioni. Tra le più interessanti troviamo sicuramente quella per consultare la mappa a capire dove fare rifornimento, in base alla tipologia ed al prezzo del carburante (viene aggiornato attraverso segnalazioni degli utenti): si può anche selezionare uno specifico distributore ed accedere alle indicazioni stradali per raggiungerlo.

LEGGI ANCHE: migliori app per l’auto noleggio

L’altro strumento interessante è quello per calcolare la convenienza del carburante da acquistare, molto utile per chi possiede un’auto con doppia alimentazione: in questo caso l’ago della bilancia è la percentuale di autonomia, calcolata automaticamente in base al prezzo dei carburanti. Inoltre, la sezione principale offre la possibilità di inserire manualmente diversi promemoria, spese previste o impreviste, rifornimenti effettuati: tutto questo permette di avere un quadro completo dei costi di gestione e permette di programmare quelli futuri. Molto apprezzata anche la possibilità di programmare la manutenzione periodicamente oppure ad una certa soglia di chilometraggio.

Avete un meccanico o un rifornitore carburante di fiducia? Attraverso la sezione “I miei luoghi” è possibile salvarli ed attribuirgli diverse fonti di spesa, precedenti o future. A volte abbiamo riscontrato qualche pecca grafica e di traduzione, ma di poco conto nell’uso quotidiano. Abbiamo apprezzato anche la possibilità di sincronizzare tutti i dati con l’account mediante il quale è stato effettuato l’accesso. Nel caso si abbiano più auto, ovviamente è possibile inserire diversi profili per lo stesso utente. Chiaramente, l’uso dell’app non è limitato alle sole auto.

Per avere una panoramica più completa dei costi sostenuti e da sostenere è possibile consultare i grafici relativi al proprio profilo che, nella versione gratuita, non sono molto informativi ma comunque danno una visione generale.

Download gratuito e abbonamenti

Drivvo è disponibile gratuitamente sul Play Store: la versione gratuita offre molte delle possibilità offerte nella premium, ma contiene annunci pubblicitari che a volte sono visibili ma che non ne pregiudicano l’utilizzo. Per la versione premium è necessario sottoscrivere un abbonamento periodico: 6€ all’anno, 2,50€ a trimestre oppure 1€ al mese. Ci sentiamo di consigliarvi almeno quella gratuita, rispetto ad un classico assistente virtuale ci sono delle funzionalità specifiche per le auto che è difficile trovare, implementate così bene, in altre app.