Fineco è ufficialmente tra le banche partner di Google Pay (aggiornato: annuncio ufficiale)

Lorenzo Delli -

Per quanto riguarda i clienti Fineco scontenti di non poter utilizzare le loro carte su Google Pay la situazione starebbe fortunatamente cambiando. Fineco è infatti comparsa tra le banche partner del servizio di pagamento di casa Google: il logo Finecobank fa la sua bella figura accanto agli altri circuiti già supportati da Google Pay.

E d’altronde, vista la vicinanza di Finecobank con Unicredit, non ci aspettavamo altro. Ciò nonostante è da tempo che i clienti Fineco aspettano il supporto. Al momento però compare appunto nella pagina delle banche partner, ma non nella lista testuale con le carte supportate che si può trovare sul sito di supporto italiano a Google Pay.

LEGGI ANCHE: Grandi novità per l’app Postepay: arriva il supporto di Google Pay e la nuova estensione Postepay+

Un nostro utente ha contattato direttamente Fineco, e la banca ha confermato che tutte le carte da loro emesse sono effettivamente compatibili con Google Pay. Abbiamo provato personalmente però non riuscendo al momento ad abilitarle per i pagamenti contactless. E voi riuscite ad abilitarle?

Aggiornamento14:00

Un lettore ci ha comunicato che l’assistenza telefonica di Fineco riporta la data del 19 febbraio come giorno di inizio del servizio. Avete provato a contattare l’assistenza? Avete ulteriori conferme a riguardo?

Grazie a Niccolò e Roberto
per le segnalazioni!

Aggiornamento19/02/2019

La conferma arriva direttamente da Fineco: Google Pay è ora utilizzabile con le carte Fineco. Da quanto riportato dagli utenti funziona tranquillamente con Bancomat, carte di credito e prepagate. Al momento non siamo riusciti ad aggiungere le nostre carte ma è un problema sporadico che sta colpendo solo alcuni utenti, e potrebbe risolversi entro breve per tutti quelli che ne sono afflitti.