Insieme alle patch di febbraio è arrivata una comoda novità per i Pixel (foto)

Roberto Artigiani

Le patch di sicurezza vengono rilasciate ogni mese per gli smartphone della linea Pixel di Google. Solitamente però a parte le definizioni di sicurezza aggiornate non ci si aspetta nessuna altra novità. Negli ultimi tempi invece BigG ha approfittato dell’occasione per apportare piccole modifiche e da questo punto di vista il rilascio di febbraio non è esente alla nuova regola.

A gennaio abbiamo visto arrivare una nuova grafica per la ricerca degli aggiornamenti di sistema (passata dalla classica barra lineare a un cerchio), questo mese oltre a mettere in evidenza la voce “Informazioni sul telefono” gli utenti Pixel hanno ricevuto la possibilità di gestire l’installazione degli aggiornamenti.

Per evitare di rallentare il telefono, ora il sistema si mette in pausa automaticamente nel momento in cui riconosce che il dispositivo è in uso per poi riprendere successivamente durante una fase di stand-by. L’operazione comunque può anche essere avviata o messa in pausa manualmente.

LEGGI ANCHE: Pixel 3a/3 Lite e Pixel 3a XL/3 XL Lite pronti a sbarcare in India

Inoltre da questo aggiornamento appare una scritta che descrive cosa sta facendo il sistema al di sotto della barra che traccia l’avanzamento dell’installazione. Se la novità vi risulta gradita sappiate però che purtroppo è ancora necessario riavviare il sistema per applicare l’aggiornamento.

Via: Android Police