Huawei Mate 20 Pro e Mate 20 X utilizzano l’AI per “estrarre” il colore dalle foto

Vezio Ceniccola La nuova modalità creativa per la fotocamera per ora è disponibile solo in Cina, ma potrebbe presto arrivare in tutto il resto del mondo

L’ultimo aggiornamento della versione cinese dell’interfaccia EMUI ha portato una novità molto gradita su Huawei Mate 20 Pro e Mate 20 X, le due varianti più potenti e raffinate del top gamma di Huawei. Si tratta di una nuova modalità AI per la fotocamera che permette di realizzare scatti molto particolari, facendo risaltare solo uno dei colori visibili nell’immagine.

La funzione è presente nella versione cinese del firmware EMUI 9.0.0.195 e risulta abbastanza semplice da utilizzare. Come si può vedere dagli screenshot in galleria, con questa modalità è possibile utilizzare l’intelligenza artificiale dei dispositivi Mate 20 per selezionare un solo colore sulle foto, lasciando il resto in bianco e nero. L’effetto creativo può risultare molto piacevole in alcune circostanze.

Per chi è solito sperimentare i vari editor fotografici presenti sul Play Store probabilmente non si tratterà di uno strumento inedito, dato che è spesso presente anche in altri servizi, ma in questo caso è stato integrato direttamente nell’app fotocamera predefinita di Huawei.

LEGGI ANCHE: Huawei Mate 20 Pro, la recensione

Al momento la novità è disponibile solo per il firmware cinese della EMUI, dunque non è ancora arrivato sui dispositivi europei. Molto probabilmente la società porterà questa funzione su tutti i modelli di Mate 20 nelle prossime settimane, dunque non resta che avere un po’ di pazienza per ottenerla anche in Italia.

Via: XDA Developers
EMUI