Xiaomi Redmi Note 7 supporta il porting della Google Camera senza necessità di root

Vincenzo Ronca

L’ultimo medio-gamma arrivato in casa Xiaomi, o meglio nella neonata Redmi, si chiama Redmi Note 7 e chi avesse intenzione di acquistarlo può contare su un ulteriore aspetto positivo oltre a quelli visiti sulla sua scheda tecnica: il supporto delle Camera2 API.

Questa integrazione è molto importante perché significa che il dispositivo supporta il porting della Google Camera, senza la necessità di sbloccare il bootloader e modificare il file build.prop, acquisendo i permessi di root. Parliamo spesso del porting grazie ai diversi miglioramenti che apporta agli scatti dei device sui quali viene installato.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mijia Bedside Lamp, la recensione

Una volta che qualche sviluppatore interessato adatterà il porting a Xiaomi Redmi Note 7, sarà semplicissimo installarlo come un classico apk. Vi aggiorneremo quando ci saranno ulteriori novità in questo senso.

Via: XDA