Se proprio volete Samsung Galaxy Fold 5G dovrete andarlo a prendere direttamente in Corea

Roberto Artigiani

Dopo l’exploit alla fine dell’anno di informazioni trapelate, voci di corridoio e speculazioni basate anche su piccoli dettagli, per un po’ non si è parlato più dello smartphone pieghevole di Samsung. Che si chiami davvero Galaxy Fold o in altra maniera, oggi torniamo a parlarvene perché è trapelata una nuova rivelazione: la versione 5G del dispositivo sarà commercializzata in Corea del Sud e sarà identificata dalla sigla SM-F907N (mentre il modello 4G sarà SM-F900x).

Il paese orientale è al momento l’unico al mondo ad avere completato la sua Rete di quinta generazione ed è per questo il luogo di sbarco perfetto per un prodotto che avrà un costo non indifferente. Per non parlare del fatto, tutt’altro che secondario, che Samsung vorrà ragionevolmente avvantaggiarsi di giocare in casa per provare a vendere quante più unità possibili, cosa non semplice visto il declino registrato nel resto del mondo negli ultimi mesi.

LEGGI ANCHE: Rilasciato Android Pie su Galaxy S9 TIM

Anche negli USA il network 5G diventerà operativo prossimamente, ma al momento non ci sono indicazioni di un possibile sbarco oltreoceano per il nuovo Galaxy Fold. Ufficialmente il telefono pieghevole non ha ancora una data di presentazione ufficiale anche se in molti credono che verrà svelato il prossimo 20 febbraio insieme a Galaxy S10 (di cui verrà commercializzata anche una variante 5G).

Sembrerebbe che Samsung stia ancora lavorando sul firmware del modello 5G di Galaxy Fold che dovrebbe essere disponibile in più colorazioni: blu, verde, argento e nero. Come è tradizione per l’azienda coreana tuttavia è probabile il lancio di ulteriori colori nei mesi successivi all’arrivo sul mercato.

Via: SamMobile